8 maggio 2016

Il contesto è quello ospedaliero delle svilenti attese per le visite, quello per conoscere i valori del famigerato “emocromo”, che oggi grazie alla bravura dei ragazzi della Happy Friends Ludoteca, coadiuvati dai volontari Ibiscus e dell’Ass. Femm. S.Agata in Cattedrale si è colorato per una variopinta festa, con palloncini, tavole imbandite ed allegria diffusa.

Attorno ai microfoni ed alle casse acustiche montate, arrivano i componenti del coro, si prepara il “palco che non c’è”, alla presenza della versatile e simpaticissima presentatrice Loredana Arcidiacono che coordina la sua scaletta. Ed ecco, ad uno ad uno, a piccoli gruppi, cominciano ad arrivare i protagonisti: mamme e guerrieri, i nostri parenti, i nostri amici. Il lunghissimo tavolo allestito comincia ad arricchirsi di variopinti dolci, attorno alla torta della Cake Designer Luciana Giuffrida.

Comincia lo spettacolo con il coro aziendale della ST Catania Singers diretto con maestria da Giuseppe L. Malgioglio: in due momenti vengono intonate “la pulce d’acqua”, “heal the world”, “Ciuri ciuri”, ………. e mettendoci tanto cuore :…. “Mamma”. Tanti e meritati applausi, grazie ragazzi per avere accolto senza indugi il nostro invito!

I guerrieri ed i loro fratellini vengono accompagnati e sistemati su un tappeto ad assistere allo spettacolo, dietro i tavoli con i dolci e davanti agli occhi per un istante lucidi, ma subito briosi dei loro genitori. Così dopo la breve introduzione della professoressa Russo, che ha sottolineato l’importanza di saper rendere l’ospedale “casa nostra – luogo di gioia e colore”, i vari interventi della “magia delle bolle” e dell’eclettico e divertentissimo ventriloquo Skaramakai. Tantissimi sorrisi, risate scoppiettanti, massimo gradimento di grandi e piccini.

E le torte: Dimenticate? Affatto! Tutti i partecipanti (presenti fra l’altro due ragazzi: Giorgia ed Alfredo e Ketty che rappresentava la mamma in Reparto con la sua guerriera, ma che ha voluto caparbiamente partecipare ugualmente) hanno presentato i loro deliziosi dolci dall’aspetto veramente invitante e dai nomi accattivanti. Una meticolosa e qualificata giuria composta dalla Professoressa Russo, da Soraya Gherbi (infermiera), Rosanna Di Mauro (ANCE) e dalla già citata Cake Designer ha giudicato i 16 dolci presenti per il titolo assegnato, l’aspetto ed il sapore. Alla fine è stata proclamata vincitrice la torta “Io volo” realizzata da Elisabetta Piccinonno, mamma di Andrea…..

Per la premiazione Loredana ha chiamato il Presidente ed il vice Presidente che hanno ringraziato quanti hanno contribuito per l’ottima riuscita della festa. (Un ringraziamento particolare alla Direzione del Policlinico ed alla D.ssa Reitano). A tutti sono stati consegnati un attestato di partecipazione, un grembiule con il logo Ibiscus e della festa, ed una rosa bianca. Alla vincitrice un cappello da chef. Alla fine il Presidente ha voluto rendere omaggio alla supermamma Maria Trovato, che fino a quel momento, in classico “stile Ibiscus” era rimasta in disparte, ma che di fatto ha coordinato fin dall’inizio questa splendida festa, secondo le indicazioni ricevute dal Consiglio Direttivo. Grazie Maria che con Loredana hai condiviso, senza risparmio di energie, buona parte di quello che le nostre famiglie hanno potuto godere in questa mattina di maggio. E’ stata veramente una giornata all’insegna di un …… gustoso sorriso.

La festa è finita? No, spente le luci della ribalta l’incontro con le altre mamme, quelle attualmente dentro il Reparto con il loro guerrieri. Anche per tutte loro, che sentivano l’eco delle risate, degli applausi, la consegna della rosa bianca, una semplice carezza per i guerrieri ricoverati, una parola sentita di “forza e coraggio” e l’impegno che il prossimo anno, saremo tutti presenti a gioire, insieme, per una nuova festa del dolce……..
E AUGURI A TUTTE LE MAMME!
LEGA IBISCUS ONLUS