03/02/2017

E’ certamente sentita da tutti i catanesi, ma anche oggi i nostri guerrieri ed i loro genitori “non catanesi” presenti che hanno voluto partecipare alla processione del 3 febbraio, sono rimasti affascinati e ampiamente soddisfatti.

Del resto la forza con la quale affrontano il loro percorso terapeutico, la speranza della loro pronta guarigione può essere paragonato al coraggio di S.Agata, pronta al martirio pur di non rinunciare alla sua grande fede!

Non è stato affatto pesante o noiosa l’attesa dell’inizio della processione, partita come sempre da Piazza Stesicoro: piccoli momenti di socializzazione, di conoscenza, grandi sorrisi.

Con il gonfalone in testa genitori, genitori, ragazzi, infermieri, volontari, soci, sono giunti in Piazza Duomo, alternandosi nel tenere gioiosamente il cesto con i fiori ed il vassoio con le candele, sotto l’amorevole guida della nostra attenta Mamma Carmela, organizzatrice di questo splendido momento.

Grande emozione all’arrivo in Piazza Duomo; sempre suggestivo l’ingresso in Cattedrale….. La consegna dei fiori e della cera; la classica foto di gruppo.

Una preghiera a S.Agata per tutti i nostri guerrieri, soprattutto per quelli oggi in cura in Reparto, con la speranza che il prossimo anno potranno partecipare a questa raggiante festa.