13/10/2016

Chi era presente alla festa della creatività di sabato scorso ha avuto modo di ammirare fra gli innumerevoli capolavori dei nostri guerrieri un grande disegno, fuori concorso, che uno dei partecipanti, Giuseppe, con tanta fierezza ed orgoglio ha presentato e descritto insieme al suo. “Lo ha fatto mia sorella!!!!” – ha urlato -.

Il titolo: “La fede è la forza dei guerrieri”. La spiegazione: “Il disegno rappresenta una colomba che con il becco tiene la corda avvolta ad un’ancora. L’ancora simboleggia la forza che ogni giorno dimostrano i guerrieri nello sconfiggere la malattia, mentre la colomba rappresenta la fede alla quale gli stessi guerrieri, accompagnati dai genitori, si affidano”.

Si parla tantissimo della forza e del coraggio dei nostri guerrieri nell’affrontare la loro malattia; si parla molto delle preoccupazioni dei genitori che accompagnano i figli in questo percorso. Invece non si parla quasi mai dei fratelli e delle sorelle dei guerrieri, delle loro ansie, del loro dolore per il distacco forzato dalla persona amata, della loro vita sconvolta da un pesante evento che spesso li lascia in solitudine, a lottare, a sperare, a soffrire per quella grande assenza durante i lunghi periodi di degenza della persona cara.

Grazie Cristina! per il disegno che hai voluto donare ad Ibiscus, carico di significato, ricco di vitalità, colmo di un’energia infinita (l’interno della corda del disegno è riempito con un’unica parola “forza” ripetuta senza fine).

Il tuo silenzio, come quello di ogni fratello o sorella di un guerriero, è emblematico, perché (meglio parlare a questo punto al plurale), il vostro sorriso esprime tutta la tenerezza che arricchisce e rinvigorisce ogni guerriero, la Vostra dedizione al senso di famiglia è senza frontiere, la Vostra gioia di vivere è sempre un grande esempio per il/la fratello/sorella guerriero/a.

Come promesso il tuo disegno è stato sistemato nella reception della Casa di Accoglienza. Sarà certamente apprezzato da tutti e potrà essere un ulteriore incitamento per tutti i guerrieri che frequentano la nostra casetta.

Insieme a te vogliamo ringraziare tutti i fratelli e le sorelle dei guerrieri, per quello che sono, per quello che rappresentano e per quello che fanno, in punta di piedi, quotidianamente.
LEGA IBISCUS ONLUS