CATANIA-BROLO-AUGUSTA-MESSINA – 15 febbraio 2022

Quattro località (Catania, Brolo, Augusta, Messina) per lo stesso ma significativo evento per dare massima rilevanza all’annuale Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile. Questo è quanto hanno fortissimamente voluto tante famiglie di Ibiscus (Bertino/Stipa , Pustizzi/Bellistri e Scarfò Pavone/Caristi, organizzando “anche a casa propria” (a Brolo per il terzo anno consecutivo) questa semplice ma intensa iniziativa di messa a dimora di un melograno, simbolo di alleanza terapeutica fra operatori sanitari, piccoli pazienti e famiglie. E possiamo senz’altro affermare che l’obiettivo è stato pienamente centrato.

L’aggregazione e la condivisione sono stati i temi predominanti trattati brevemente in tutti i ritrovi, che hanno avuto quali punto focali l’incessante impegno di medici ed infermieri del Reparto di Onco-Ematologia Pediatrica del Policlinico di Catania sempre impegnati in meticolose cure per i nostri ragazzi e attenti alle necessità delle loro famiglie e l’importanza della raccolta di sangue e derivati, quali elementi indispensabili nelle loro terapie giornaliere.

Svariati GUERRIERI sono guariti dopo un lungo e fastidioso percorso terapeutico, alcuni ANGELI sono caduti sul campo di battaglia, ma rimane la consapevolezza, non perdendo mai la speranza, di quanto sia necessario coltivare tutte quelle “radici” che possano consentire attraverso studi e ricerche a raggiungere sempre migliori risultati.

Tante sono state le testimonianze e le riflessioni emerse, con tanti interventi:

– a Catania presenti la prof.ssa Russo, il Prof. Di Cataldo, il Dr. Lo Nigro,del Reparto di Onco-Ematologia Pediatrica e la psicologa Ibiscus Dr.ssa Simona Italia e tantissimi genitori.

– a Brolo l’Ass. alle Politiche Sociali T.Fioravanti, il Vice Sindaco C.Ziino, il Cons. A.Bonina, il medico pediatra Dr.ssa Repici, il parroco Don E. Carico, il Pres. dell’Ass. Vivere la Speranza P.Fricano e M.De Simone

– ad Augusta il Sindaco G.Di Mare, il medico pediatra Dr. S.Patania, G.Nicosia della Frates Augusta ed i Volontari di “Teniamoci per Mano Onlus”.

– a Messina Mons. Michele Giacoppo, parroco della parrocchia S.Maria dei Miracoli e La Dr.ssa E.Cacciola Dir Scol. I.C. Cannizzaro Galatti.

Altamente significativa infine la raccolta fondi effettuata dalla famiglia Salerno/Aquilino che in occasione del compleanno del piccolo Giuseppe, durante la cerimonia in Casa Accoglienza ha consegnato ad Ibiscus un assegno simbolico, frutto dell’iniziativa “Un regalo per Giuseppe – Aiutiamo la Ricerca”.

Immancabile in ogni località la posa di una targa ricordo ed il librarsi di colorati palloncini accompagnati da scroscianti applausi.

La festa è finita, ma i nostri forti e coraggiosi GUERRIERI sanno come affrontare tutte le battaglie e le insidie che li vedrà protagonisti fino al prossimo anno. E siamo sicuri che il prossimo anno in tanti altri luoghi tanti melograni metteranno nuove profonde radici.